Il dilemma dell'impresa italiana

ISBN:

9788895399812

Anno:

2012

Collana:

Saggistica

Dettagli:

150x230, 288 pagine

Il dilemma dell'impresa italiana

Armando Brandolese


Il libro

L’Italia comincia a vedere la luce? Migliori rapporti con l’Europa, controllo più attento dei conti pubblici, lotta alla corruzione, stimoli alla crescita sono una buona premessa per fermare il declino. Eppure troppi sembrano dimenticare che il nostro paese potrà essere protagonista della crescita mondiale solo se ritroverà il gusto e la capacità di fare impresa. Il settore manifatturiero continua infatti a essere un brand dell’Italia nel mondo prima di moda, arte, turismo, cucina: manufacturing e meccanica di precisione ci sono invidiati in tutto il mondo. Perché allora il made in Italy è diventato made in China? Per abbassare i costi di produzione, certo, ma così facendo abbiamo messo a rischio non solo i posti di lavoro, ma la nostra stessa capacità di innovare progetti e processi. Delocalizzare significa perdere qualità, competenze, sensibilità tecniche, miglioramenti incrementali, controllo della filiera, a meno di spostare all’estero anche la ricerca. Ma questa è un’altra storia: l’impresa tutta batterebbe un’altra bandiera.   Per troppo tempo potere politico, forze sociali e purtroppo persino i media hanno scelto di ignorare il peso del manufacturing nella ricerca, nell’innovazione, nell’esportazione. È tempo di dedicarsi a una politica industriale seria su scala nazionale. Questo libro vuole ricordarci qual è la vera leva della nostra economia e ci spinge a riflettere che nel futuro dell’Italia il motore del nostro sviluppo non potrà che continuare a essere la mitica chiave a stella.      


Prezzo di copertina:

16.00 euro

Prezzo:

15.20 euro
Spedizione con corriere gratuita (2-3 giorni lav.)

Per offrirti una migliore esperienza questo sito utilizza cookie tecnici ed a fini statistici e di marketing.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per saperne di più e modificare le tue preferenze consulta la nostra cookie policy. Clicca qui per modificarla o Clicca qui per chiuderla.